Melado

Come dice il nome il Melado arriva direttamente da Tenerife. 
L’epoca della nascita di questo Canarino arricciato si fa risalire attorno ai primi anni del 1900, come si apprende da svariate fonti spagnole. 

I suoi progenitori sono identificabili nel continuo lavoro di incrocio dei canarini Scotch Fancy, Bossu Belga e Arricciato del Nord, mentre gli artefici di questo mirabile lavoro furono gli amici allevatori di Tenerife. 

All’epoca in cui si stabilizzò come nuova realtà il Melado non ebbe molto successo, anche perché molti connotati (posizione, forma ad UNO, coda aderente al posatoio, ecc…) non erano ancora ben definiti. Alcuni allevatori di Siviglia incrociarono allora il nascente Melado con altri canarini lisci ed arricciati di piccola taglia ottenendo il “Fino Sivigliano”, diventato poi l’arcinoto e famoso “Giboso Spagnolo”, molto più remunerativo e di immediato successo divulgativo. 

Andavano insomma alla ricerca del canarino nazionale. 

A Tenerife i fedeli cultori continuarono con tenacia a lavorare sul Melado sino al riconoscimento della razza avvenuto al Campionato Mondiale in Belgio nel 2002. 

Il Melado primeggia sulle altre razze di posizione a “sette” e ad “uno” per la sua lunghezza di ben 18 cm e per la sua eleganza, indubbiamente espressa nel portamento e nella forma.

Gabbia
Gabbia di esposizione
Scheda giudizio
Melado Punti
Taglia (forma) 10
Portamento 20
Piumaggio
Mantello – Spalline 5
Fianchi 5
Jabot 10
Testa e collo 5+20
Ali 5
Arti inferiori 10
Coda 5
Condizioni generali 5
Totale Punti 100

10